MI CURO DI ME

Facebook Linkedin Instagram

instant-life-5,large.1397421125La “cura di sé” è fondamentale nella vita di ogni persona ed è la prima potenzialità da tenere in considerazione in un percorso di coaching.

Se siamo in un periodo in cui ci siamo allontanati dalle cose che fanno bene al nostro copro e al nostro spirito, significa che abbiamo già un primo obiettivo da raggiungere poiché senza un tempo e uno spazio dedicati a noi stessi, non ci può essere una equilibrata aspirazione alla crescita.

Secondo gli antichi greci “prendersi cura di se stessi” non faceva riferimento ad elementi astratti, ma ad una serie di attività pratiche e costanti a beneficio della propria anima come, ad esempio, leggere, studiare, scrivere, meditare.. Oggigiorno le opportunità si ampliano andando incontro alle specifiche esigenze e sensibilità di ognuno, ma è bene ricordare che esse non si possono limitare solo al tempo libero dedicato a coccole e massaggi per il fisico, devono essere esperienze significanti per la nostra realizzazione personale.

La “cura di sé”, in quanto principale fonte di situazioni gratificanti ed emozioni positive, ha immediati riflessi sulla vitalità ed è anche un indispensabile momento di recupero delle energie tra un allenamento e l’altro.

Quali sono gli spazi, i tempi e le attività in cui ti prendi cura di te?


CURIOSITÀ!: nella serie “Instant Life” del fotografo Florian Beaudenon sono raccolte le immagini di alcune persone che “hanno acconsentito a condividere un hobby e un momento di intimità che è importante per loro, e in cui si riconoscono”.