SPERANZA

Facebook Linkedin Instagram

Il futuro è oggi, non domani
Papa Giovanni Paolo II

Accompagno questi ultimi giorni di dicembre con un messaggio sulla SPERANZA, una delle POTENZIALITÀ che appartiene alla virtù della TRASCENDENZA, con l’augurio che possa essere da stimolo per affrontare il nuovo anno.

La SPERANZA, infatti, è la “capacità di prefigurare il futuro cambiando il presente attraverso l’individuazione dei propri desideri, la loro elaborazione e collocazione nella realtà, la trasformazione in obiettivi e la messa in pratica di strategie per raggiungerli”.

Colui che spera crede nella possibile realizzazione delle proprie POTENZIALITÀ e, di conseguenza, della propria felicità; non si perde nelle illusioni, ma elabora sogni e li trasforma in progetti di sviluppo.

La SPERANZA nasce dalla mancanza e per questo è innanzitutto un sentimento, spesso associato alla paura e all’attesa, ma nell’attesa non c’è movimento, non c’è un oggi da coltivare, c’è solo adattamento e un tempo vuoto che aspetta di essere riempito…chissà quando. Sperare significa invece agire concretamente, non limitarsi ad esercitare il pensiero.

A differenza del pessimista, che cerca costantemente conferme alla sua impotenza, chi spera cerca alleati e indizi che lo conducano alla meta. Sì, la SPERANZA comporta il rischio del fallimento, ma è anche condizione necessaria per il cambiamento. E allora che la paura diventi un’alleata! che consigli invece di comandare, suggerisca invece di imporre, ispiri invece di impedirci di vedere!


Se vuoi verificare quanto tu sappia mettere in atto la POTENZIALITÀ della SPERANZA dai un punteggio da 1 (min) a 5 (max) a queste affermazioni:

  1. Mi aspetto sempre il meglio dall’avvenire
  2. Di solito penso che il mio modo di fare sarà efficace
  3. Trasformo i miei desideri in obiettivi
  4. La paura di non riuscire mi permette di analizzare la realtà come scenario per raggiungere ciò che voglio

Se vuoi saperne di più ti consiglio la lettura di 

Scopri le Tue Potenzialità
Come trasformare le tue capacità nascoste in talenti con la psicologia positiva e il coaching