CAMMINARE NELL’OSCURITÀ

Facebook Linkedin Instagram

Camminare alla luce del sole è una pratica a cui siamo tutti, più o meno, abituati, ma procedere nell’oscurità, cosa significa?

Quando pensiamo al camminare, ci immaginiamo spesso giornate di sole splendente o, tuttalpiù, annuvolamenti che coprono leggermente il cielo mattutino, albe e tramonti, acquazzoni o riflessi di neve, ma difficilmente pensiamo ad un sentiero di notte, alla luna e alle stelle.

Eppure, anche il buio esiste e scandisce i nostri ritmi, dà senso al susseguirsi del tempo, e procedere in sua compagnia potrebbe essere davvero un’esperienza interessante, soprattutto per chi ama la natura e vuole viverla sotto una nuova veste o chi ha il desiderio di sentirsi e ascoltarsi in maniera diversa.

Generalmente, siamo abituati ad abitare i nostri luoghi di vita e di viaggio durante il giorno, al chiaro, e quando ciò non è possibile, ci preoccupiamo di trovare un interruttore che porti luminosità, che renda le cose visibili, ma, facendo in questo modo, abbiamo perso la capacità di vedere nell’oscurità, di orientarci affidandoci al nostro istinto.

…continua su apiediperilmondo.com