DIWALI: ILLUMINA IL TUO SPIRITO

Facebook Linkedin Instagram

Diwali, chiamata anche Dipavali o Deepawali (in sanscrito दीपावली), è una delle più importanti feste indiane che si celebra nel mese indù di ashwayuja, tra ottobre e novembre.

In questi giorni si ricorda il ritorno del Re Rāma, manifestazione di Vishnu (figura divina protettrice del mondo e del Dharma), nella sua capitale Ayodhya, dopo 14 anni di esilio e peregrinazioni e dopo avere sconfitto, insieme al fratello Lakshmana e al suo esercito di scimmie, Rāvana, il re di Lanka, che aveva rapito sua moglie Sita.

Il popolo della città, al rientro del sovrano, accese file (avali) di lampade (dipa) in suo onore, da qui il nome Dipawali o più semplicemente Diwali, la Festa delle luci.

Simbolicamente, quindi, si festeggia la vittoria del bene sul male ed il ritorno della Luce nella sua casa di origine.

Nella realtà viene considerato più un momento di purificazione e di  rinnovamento. 

L’usanza, infatti, vuole che ci si dedichi alla pulizia delle abitazioni e delle strade e che sia di buon auspicio comprare qualche utensile nuovo per la casa. Inoltre, ogni luogo è decorato con lucine, candele o lampade tradizionali chiamate diya e con altari di fiori freschi e ghirlande applicati intorno alle statuette di Ganesha, Signore del buon auspicio e Distruttore degli ostacoli, e Lakshmi, Dea della fortuna e dell’abbondanza, che, secondo la tradizione, farà visita alle case piene di luci durante questi giorni per portarvi prosperità.

Magnifici kolam e rangoli vengono realizzati sui pavimenti davanti agli edifici di ogni rango con petali di fiori o farina di riso e polveri colorate  i quali si compongono intricati disegni rituali beneauguranti e di benvenuto. Ogni regione indiana ha la sua tecnica e ogni famiglia le sue tradizioni tramandate di madre in figlia.

I festeggiamenti iniziano due giorni prima della data effettiva e proseguono poi per altri due giorni. Al tramonto del terzo giorno, tutte le famiglie, nei loro abiti migliori, si ritroveranno per la puja solenne (cerimonia religiosa) e per il banchetto con i piatti più prelibati, i mithai (dolci tipici) e tanta frutta.

Un nuovo anno ha inizio!


È consuetudine molto diffusa iniziare il giorno, prima dell’alba, con un bagno purificatore seguito da un massaggio con oli profumati.

Se vuoi celebrare anche tu questo nuovo inizio, regalati una coccola rigenerante, prenota subito il tuo appuntamento