Facebook Google Plus Linkedin Instagram YouTube Telegram

STOP. PAUSA.

E’ arrivato Ferragosto! una ricorrenza che si ripete dal 18 a.C., giorno in cui Ottaviano Augusto, primo Imperatore Romano, istituì il “feriae Augusti” (riposo di Augusto): un periodo di relax e festeggiamenti che traeva origine dai più antichi Opiconsivia, i riti dedicati alla Dea Opi, la Madre Terra personificazione dell’abbondanza agricola e, successivamente, al Dio Conso, protettore dei granai e degli approvvigionamenti.

Quale momento migliore per fermarsi e fare una pausa dallo stress quotidiano, dalla confusione o dalla stanchezza!

Qualche tempo fa ho parlato del cammino come un’opportunità per fuggire da una situazione che non riusciamo più ad affrontare o da ciò che sentiamo dannoso per la nostra persona, un naturale istinto di sopravvivenza che ci permette di salvaguardare la nostra vita. Vagare a piedi per il mondo può essere quindi vissuto come una fuga, ma non solo, anche come una semplice pausa dagli impegni e dallo stress quotidiani.

Spesso, presi dal lavoro e dalla famiglia, non ci accorgiamo di quanto i ritmi frenetici ci rubino risorse prezioseche, se continuamente in deficit, possono portarci ad un completo esaurimento. Per mantenere un buon livello di benessere è però fondamentale avere cura di se stessi, ritagliandosi ampi spazi di relax e di piacere. In fondo, anche quando siamo concentrati sulle tappe del nostro lungo percorso, è necessario fermarsi di tanto in tanto a riposare e dedicare il giusto tempo al recupero psico-fisico e al divertimento. Quindi, perché non fare una pausa e mettersi in cammino?!

..continua a leggere su apiediperilmondo.com